..
.. EMERGENZE RUBRICA CONTATTO UBICAZIONE GALLERY LINK SITE MAP PRINT VERSION
..
..
Strategia d’azione e tipologia di interventi

La Commissione comunale per l’integrazione della popolazione è composta da persone in rappresentanza di gruppi o istituzioni territoriali e opera su base volontaria. I progetti proposti e realizzati dalla Commissione comunale sono sostenuti finanziariamente dalla Commissione federale degli stranieri e sussidiariamente dalla Commissione cantonale degli stranieri. Il comune di Monte Carasso ha sostenuto fattivamente la fase iniziale dei lavori, stanziando un credito per la realizzazione di uno studio sulla situazione della popolazione. Per quanto concerne la realizzazione dei progetti d’integrazione, il comune contribuisce con prestazioni proprie al finanziamento delle attività (logistica, piccoli lavori di segretariato, spedizioni postali, …).

 

Il filo rosso della strategia d’azione della Commissione comunale, è quello di attivare il processo di integrazione della popolazione tramite la creazione, il rafforzamento e il mantenimento di reti territoriali a livello individuale, comunitario, sociale e politico.

 

I paradigmi di base della strategia d’azione:

  • l’integrazione è un processo che va fortemente radicato al territorio perché possa portare i frutti desiderati. Gli individui sono da considerare nel loro contesto territoriale, con le relazioni interpersonali, con le entità sociali e politiche che li attorniano. Gli interventi proposti devono quindi rispondere ad una logica di buttun up: solo con il coinvolgimento degli attori interessati si potranno proporre iniziative che raggiungono gli obbiettivi integrativi
  • l’integrazione è un cammino lungo e silenzioso che va coltivato e continuamente stimolato con iniziative snelle, leggere ma variegate: dopo ogni progetto proposto bisogna chiedersi come mantenere gli aspetti acquisiti e come stimolare nuovi passi
  • non esistono soluzioni miracolo, ricette preconfezionate o programmi calati dall’alto che possano creare integrazione. È solo attraverso diversificati e multidirezionali tentativi (istituzionali; che favoriscono la comprensione linguistica; che favoriscono la convivenza, che gettano le basi politiche; ecc..). che si può sperare nell’attivazione del processo integrativo della popolazione
  • le iniziative proposte non seguono uno schema operativo predefinito ma sono frutto della valutazione e degli esiti delle iniziative precedenti. L’idea è che “da cosa nasce cosa” ossia che dalle esperienze precedenti nascono nuove esigenze, nuove conoscenze e nuove idee. Quindi: non si agisce con una logica sequenziale ma con una logica a rete

Gli interventi volti all’integrazione della popolazione nel comune classificabili nelle seguenti tipologie:

 

  • approfondimento teorico / cognitivo allo scopo di darsi gli strumenti per affrontare con conoscenza di causa la tematica dell’integrazione della popolazione
  • creazione di un contesto politico favorevole alla promozione dell’integrazione
  • attivazione istituzionale e della società civile affinché le attività d’integrazione non siano “imposte dall’alto” ma rispondano ad una logica di button up: dal basso sono segnalati i bisogni di intervento e con le istanze della società civile sono proposte delle misure di intervento
  • coinvolgimento della popolazione: destinatario ultimo delle iniziative promosse dalla Commissione comunale è la popolazione locale, regionale e cantonale (nel suo insieme o per nicchie a seconda dell’intervento proposto) che è invitata ad aderire al cammino che porta all’integrazione di ogni persona
Gruppo d'accoglienza
Maura Giudici e
Antonella Steib Neuenschwander
Coordinatrici
+41 91 826 37 07

© montecarasso.ch – credits – Ultimo aggiornamento della pagina: 03.10.2013 – Visualizzazione: RegolareStampa

..